Non solo feroci guerrieri come li ha dipinti la visione ottocentesca, i Longobardi hanno lasciato importanti testimonianze sociali, culturali e politiche ancora in buona parte da scoprire, comprendere e valorizzare. Osservando alcuni magnifici reperti originali nella nuova sezione del Museo Archeologico dedicata all’Altomedioevo e ripercorrendo le principali vicende storiche per immagini, i ragazzi comprenderanno l’importanza dei Longobardi nel territorio di Piacenza.

Nella fase di laboratorio, quindi, i ragazzi diventano protagonisti, realizzando in prima persona uno scudo da parata attraverso la sperimentazione delle antiche tecniche di lavorazione delle lamine metalliche che decoravano questi bellissimi manufatti, espressione del prestigio delle élites longobarde. 

.

L’attività si svolge in collaborazione con i Musei Civici di Palazzo Farnese

.

Periodo: ottobre / maggio

Sede di svolgimento: Museo archeologico e aula didattica di Palazzo Farnese o direttamente nelle sedi scolastiche

Durata: 2 h e trenta circa

CostoPer l’attività è richiesto il contributo di 2€ a partecipante (tranne alunni certificati). Per chi aderisce dopo l’esaurimento dei posti, per le scuole che non fanno parte della provincia di Piacenza e per chi preferisce ricevere la lezione virtuale direttamente in classe, l’attività ha un costo di €100 a classe (€100 scuole nella provincia di Piacenza o nelle provincie limitrofe)

Numero max partecipanti:
in Museo: 30;
in classe: l’esperienza può essere seguita da una classe per volta. Se aderiscono due classi consecutive nella stessa mattina o nello stesso pomeriggio si limitano i costi

Materiali richiesti:
in Museo: nessuno;
in classe: l’archeologo che terrà la lezione verrà in classe già munito di videoproiettore e computer, ma per poter proiettare le immagini avrà bisogno di una porzione di muro libera da poster o scritte e della possibilità di oscurare le finestre